Loft, Milano, 2002
Ristrutturazione
Foto di Cristina Fiorentini (www.cristinafiorentini.it)
Lo spazio di progetto situato all'interno di una vecchia fabbrica di panettoni in una zona semicentrale di Milano. Una costruzione dai soffitti altissimi con una pianta rettangolare di circa 200 metri quadri e piccole finestre.
Il concept di progetto si basa sull'idea di uno spazio unitario all'interno del quale gli ambienti, appaiano quasi "sospesi" senza creare interruzioni.
La luce naturale, scarsa a causa delle piccole dimensioni delle finestre esistenti, viene fatta penetrare all'interno intervenendo sulle aperture in facciata che vengono notevolmente ingrandite.
Viene ricavato un giardino scoperchiando il magazzino adiacente, trattando la superficie con ciottoli, essenze vegetali sempreverdi ed alcune piantumazioni in vaso tra cui un ciliegio.
Il grande spazio centrale della residenza si pone come elemento di unione tra il soggiorno, la zona pranzo e la cucina, viene illuminato dalle grandi aperture che si aprono verso il giardino.
Unitamente al progetto di ristrutturazione dell'immobile è stato sviluppato anche il progetto di interior design, affrontando il tema del loft come spazio di dichiarata matrice industriale e sviluppando quindi una linea di elementi di arredo caratterizzati dall'utilizzo di materiali quali l'acciaio grezzo, il legno di recupero ed il calcestruzzo trattato con resina, che ammiccano alla memoria passata dell'edificio. Degno di nota è ad esempio il grande pannello in acciaio che scherma la zona ingresso utilizzato come espositore per la collezione di maschere in ceramica dello scultore Francesco Bocchini.